L'uomo che sapeva degustare

Il Comitato Nazionale dei Ristoratori è rimasto un po' deluso quando ha saputo che giro per i ristoranti italiani spacciandomi per un loro funzionario incaricato di valutare i servizi offerti alla clientela.
Come lavoro non richiede particolari competenze, ma io ho fatto le cose per bene: sì, non è che ti comincio un'attività senza pensare alle conseguenze che potrebbe avere sul Prodotto Interno Lordo del mio Paese o sulla prossima Manovra Finanziaria.
L'avviamento mi ha richiesto poca fatica: ho fatto tutto dal mio ufficio qui a Lycos. Per prima cosa ho aperto un dominio Internet a mio nome (e qui sono meno di quarantamila lire). Poi sono andato su Lycos Viaggi e mi sono segnato gli itinerari gastronomici italiani più interessanti: dai giacimenti golosi del Trentino al regno del Prosecco.
Bon, insomma, nei ristoranti che abbiamo visitato, io e la donna che mi sopporta, non abbiamo mai pagato. Per un po' sono andato avanti bene, poi mi chiama il presidente del comitato di cui sopra: "Max, ti mando la Finanza se non interrompi l'attività illecita che stai esercitando." "Senti, grossi danni non ne ho mai fatti. Il lavoro mi piace e ci ho anche investito dei soldi."
Mah... sembravo convinto. Gli ho anche mandato a casa un cesto di prodotti tipici della mia regione... Niente, pazienza. Torno a leggere le carte nei luna park della Lombardia.
Speriamo che duri almeno questa…

 
   


Chi siamo     Contatti     Lavora con noi     Partner     Pubblicità

© 2004 - Max Pola Inc.